MOSTRA ARCHEOLOGICA

Il Castello ospita una mostra archeologica che ripercorre le vicende del Locarnese dall’Epoca del Bronzo all’Epoca Romana, presentando testimonianze archeologiche che risalgono al periodo che va dal XIII secolo a.C. al IV secolo d.C. Durante il periodo romano il Locarnese è stato un’importante piattaforma commerciale tra le valli alpine e la Pianura Padana, ciò che ha lasciato tracce nelle necropoli dove sono stati rinvenuti eccezionali prodotti vitrei. La collezione di vetri romani presentata nel Museo è tra le più importanti di Europa. I corredi sono inoltre arricchiti da una varietà di ceramiche e attrezzi, armi e gioielli di diversi metalli.

MOSTRA PATTO DI LOCARNO

Terminata la Prima guerra mondiale, agli stati sconfitti furono imposte gravose condizioni di pace. Successive trattative diplomatiche favorirono un riavvicinamento tra le nazioni e portarono nel 1925 a una conferenza internazionale a Locarno e alla firma del Patto Renano. La Germania accettò il confine occidentale, garantito dall’Inghilterra e dall’Italia e sottoscrisse trattati d’arbitrato con il Belgio, la Francia, la Polonia e la Cecoslovacchia. Lo “spirito di Locarno” diede vita a un breve periodo di collaborazione in Europa, nel quadro della Società delle Nazioni. Gli accordi di Locarno furono denunciati dalla Germania nel 1936. La mostra è accompagnata da un percorso tra i luoghi significativi relativi all’evento in città www.pattodilocarno.ch.